Test colorimetrico della carbonatazione

test-colorimetrico-carbonatazione clemente engineering ingegneria
Test colorimetrico
Verifica delle condizioni di deterioramento del calcestruzzo armato

A cosa serve un test colorimetrico?

Il test colorimetrico della carbonatazione serve a determinare la profondità di carbonatazione e lo stato di deterioramento di una struttura di calcestruzzo.

Cos’è la carbonatazione del calcestruzzo?

La carbonatazione è un processo chimico attraverso il quale, in presenza di anidride carbonica, si verifica la formazione di carbonati (sali derivanti dall’acido carbonico). Nel calcestruzzo armato, questo processo può dunque contribuire al deterioramento dei tondini di armatura.

Clemente Engineering esegue il test colorimetrico della carbonatazione utilizzando una soluzione di fenolftaleina.

carotaggio test carbonatazione

Carotaggio per test colorimetrico

Come si effettua il test della carbonatazione?

La prova viene eseguita innanzitutto effettuando una perforazione sull’elemento strutturale in esame ed estraendo da esso una carota di materiale della misura necessaria per avere un campione attendibile.

La seconda parte dell’esame ha poi luogo spruzzando con un nebulizzatore la soluzione colorata sulla superficie in esame o sul campione prelevato.

Tale composto ha la proprietà di variare la propria colorazione in base alla consistenza del fenomeno di carbonatazione del calcestruzzo esaminato.

L’analisi di parametri come la linea di separazione tra le diverse colorazioni che si distribuiscono sulla superficie determina infine la profondità di carbonatazione.

colorimetria-carotaggio

Carotaggio per test colorimetrico

Per ottenere ulteriori informazioni o per richiedere un preventivo per un test colorimetrico, è possibile contattare l’Ingegneria Clemente

Call Now Button