Prove sclerometriche

prove sclerometriche di resistenza calcestruzzo clemente engineering ingegneria
prova sclerometrica
Prova di resistenza del calcestruzzo con sclerometro

A cosa servono le prove sclerometriche?

Utilizziamo le prove sclerometriche per ottenere valori come l’indice di rimbalzo, utile per valutare e misurare la durezza del materiale in esame. Questo strumento si basa sul principio che la durezza di una superficie determini il rimbalzo della massa metallica che la percuote.

Lo sclerometro è dunque uno strumento utilizzato per effettuare prove non distruttive su strutture di calcestruzzo.

prove sclerometriche di resistenza calcestruzzo

Prova sclerometrica su pilastro

Per effettuare le prove sclerometriche, l’operatore pulisce la superficie del pilastro da esaminare con l’ausilio di una pietra abrasiva e individua almeno 9 punti di misura. Successivamente posiziona lo strumento perpendicolarmente alla superficie da investigare e aumenta gradualmente la pressione sul martello fino a produrre l’urto. Dopo l’urto compare l’indice di rimbalzo su una scala graduata.

L’indice di rimbalzo sclerometrico si ottiene calcolando la media di tutte le misurazioni effettuate.

Utilizzando infine opportune curve di correlazione si ricava la resistenza a compressione cubica del calcestruzzo.

Contattaci per ottenere maggiori informazioni